abc

A mano tesa Archive

  •     Giunto alla sua quinta edizione, il Festival della Cultura Bergamo sceglie di affrontare il tema della pace, legandosi all’attualità sociale e alle difficili congiunture del nostro tempo. Vista l’ampiezza della tematica, si vuole evidenziare la concretezza del taglio scelto per l’approccio, che intende evitare discorsi di retorica inconcludente...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=24689' addthis:title='FARE LA PACE: I CONFINI DEL MONDO E LE SPERANZE DEGLI UOMINI ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    FARE LA PACE: I CONFINI DEL MONDO E LE SPERANZE DEGLI UOMINI

        Giunto alla sua quinta edizione, il Festival della Cultura Bergamo sceglie di affrontare il tema della pace, legandosi all’attualità sociale e alle difficili congiunture del nostro tempo. Vista l’ampiezza della tematica, si vuole evidenziare la concretezza del taglio scelto per l’approccio, che intende evitare discorsi di retorica inconcludente...

    Continue Reading...

  • La toccante storia di una piccola bimba gravemente ammalata e risorta grazie a un generoso donatore che ha permesso un trapianto! “A te oggi un buongiorno speciale. Commossa, ti ringrazio, 8 anni dalla rinascita di Sara, hai avuto tra le tue mani la sua vita! Ti abbraccio e Sara ti...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=24432' addthis:title='OTTO Marzo: OTTO anni di una vita riconquistata da una giovanissima donna! ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    OTTO Marzo: OTTO anni di una vita riconquistata da una giovanissima donna!

    La toccante storia di una piccola bimba gravemente ammalata e risorta grazie a un generoso donatore che ha permesso un trapianto! “A te oggi un buongiorno speciale. Commossa, ti ringrazio, 8 anni dalla rinascita di Sara, hai avuto tra le tue mani la sua vita! Ti abbraccio e Sara ti...

    Continue Reading...

  • Mercoledì 9 ottobre, a Roma presso la Biblioteca Giuliana Cavallini”, Piazza di Santa Chiara n. 14, si terrà il Seminario, promosso dall’Associazione Genere Femminile, “La Donna testimone del suo tempo” dalle ore 9:15 alle ore 13:00. Il seminario si propone di segnalare alcune figure femminili che continuano a rappresentare modelli...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=21604' addthis:title='La Donna testimone del suo tempo: da Caterina da Siena a Simone Weil ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    La Donna testimone del suo tempo: da Caterina da Siena a Simone Weil

    Mercoledì 9 ottobre, a Roma presso la Biblioteca Giuliana Cavallini”, Piazza di Santa Chiara n. 14, si terrà il Seminario, promosso dall’Associazione Genere Femminile, “La Donna testimone del suo tempo” dalle ore 9:15 alle ore 13:00. Il seminario si propone di segnalare alcune figure femminili che continuano a rappresentare modelli...

    Continue Reading...

  • Stefania Fadda, Direttore del Centro Assistenza per Bambini Sordi e Sordociechi Onlus (CABSS), è la vincitrice del prestigioso Premio R.O.S.A. 2013. Votata all’unanimità dalla giuria, ha ricevuto il riconoscimento dalla madrina della serata, il Presidente della Rai Annamaria Tarantola, nel corso della cerimonia che si è svolta martedì 4 giugno...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=18765' addthis:title='Stefania Fadda vince il Premio R.O.S.A. 2013 ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    Stefania Fadda vince il Premio R.O.S.A. 2013

    Stefania Fadda, Direttore del Centro Assistenza per Bambini Sordi e Sordociechi Onlus (CABSS), è la vincitrice del prestigioso Premio R.O.S.A. 2013. Votata all’unanimità dalla giuria, ha ricevuto il riconoscimento dalla madrina della serata, il Presidente della Rai Annamaria Tarantola, nel corso della cerimonia che si è svolta martedì 4 giugno...

    Continue Reading...

  • La normalità non esiste più: ogni sforzo per riportarla a livelli umani, si scontra con il terrore che si legge negli occhi della gente. Un semplice gesto, una disinteressata cortesia, deve sempre celare, per forza, un secondo fine? Paolo – il nome è di fantasia – ci ha chiesto di...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=18559' addthis:title='Credete ancora alle buone azioni? ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    Credete ancora alle buone azioni?

    La normalità non esiste più: ogni sforzo per riportarla a livelli umani, si scontra con il terrore che si legge negli occhi della gente. Un semplice gesto, una disinteressata cortesia, deve sempre celare, per forza, un secondo fine? Paolo – il nome è di fantasia – ci ha chiesto di...

    Continue Reading...

  • Questa settimana parliamo di conflitto. Un’esperienza che ognuno di noi ha vissuto in prima persona almeno una volta nella vita portando con sé un senso di incredulità mista a rabbia per ciò che sta accadendo, e, in alcuni casi, un senso di incapacitazione. Il conflitto comporta, infatti, una notevole quantità...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=6746' addthis:title='TU DI CHE STILE SEI? di Giovanna Scorla ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    TU DI CHE STILE SEI? di Giovanna Scorla

    Questa settimana parliamo di conflitto. Un’esperienza che ognuno di noi ha vissuto in prima persona almeno una volta nella vita portando con sé un senso di incredulità mista a rabbia per ciò che sta accadendo, e, in alcuni casi, un senso di incapacitazione. Il conflitto comporta, infatti, una notevole quantità...

    Continue Reading...

  • Continuerò oggi, come già anticipatovi la scorsa settimana, a parlarvi del linguaggio delle carezze, rispondente al bisogno umano e fondamentale dell’essere riconosciuti, senza la cui soddisfazione un neonato si lascia morire. Ognuno di noi, a seconda di quante e quali carezze ha ricevuto, ha un proprio quoziente di carezze preferito,...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=6480' addthis:title='LE PAROLE DELLE CAREZZE (seconda parte) di Giovanna Scorla ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    LE PAROLE DELLE CAREZZE (seconda parte) di Giovanna Scorla

    Continuerò oggi, come già anticipatovi la scorsa settimana, a parlarvi del linguaggio delle carezze, rispondente al bisogno umano e fondamentale dell’essere riconosciuti, senza la cui soddisfazione un neonato si lascia morire. Ognuno di noi, a seconda di quante e quali carezze ha ricevuto, ha un proprio quoziente di carezze preferito,...

    Continue Reading...

  • Desidero parlarvi di un bisogno fondamentale dell’essere umano, troppo spesso taciuto e svalutato. Lo farò attraverso due articoli, di cui il primo è questo che state leggendo, in modo tale da darvi il tempo di riflettere, se volete, sulla vostra storia di vita. carezze – foto by GLS – riproduzione...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=6170' addthis:title='LE PAROLE DELLE CAREZZE di Giovanna Scorla ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    LE PAROLE DELLE CAREZZE di Giovanna Scorla

    Desidero parlarvi di un bisogno fondamentale dell’essere umano, troppo spesso taciuto e svalutato. Lo farò attraverso due articoli, di cui il primo è questo che state leggendo, in modo tale da darvi il tempo di riflettere, se volete, sulla vostra storia di vita. carezze – foto by GLS – riproduzione...

    Continue Reading...

  • Vi siete mai accostati a un gruppo di Training Autogeno (TA) condotto da un professionista? Beh, mi auguro che con questo articolo nasca in voi la curiosità e la volontà di imparare questa straordinaria tecnica, nata negli anni ‘30 grazie al suo padre fondatore, Schultz (“Il Training Autogeno, Metodo di...
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=5955' addthis:title='TRAINING AUTOGENO di Giovanna Scorla ' >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    TRAINING AUTOGENO di Giovanna Scorla

    Vi siete mai accostati a un gruppo di Training Autogeno (TA) condotto da un professionista? Beh, mi auguro che con questo articolo nasca in voi la curiosità e la volontà di imparare questa straordinaria tecnica, nata negli anni ‘30 grazie al suo padre fondatore, Schultz (“Il Training Autogeno, Metodo di...

    Continue Reading...